Browsing Tag

firenze

LifeStyle Travel

Mercantia 30th Anniversary. Ristorante L’ Antica Fonte

luglio 19, 2017

Salve a tutti!! Oggi ancora qua per un nuovo articolo!! Questa volta parliamo del magico mondo di Mercantia, la festa degli Artisti di strada che ogni anno a metà Luglio anima le viuzze di Certaldo Alto!

certaldoIMG_9668 copiaOrmai sono tanti anni che è diventato per me un appuntamento fisso, e mercoledì con Ri siamo andati all’apertura della Trentesima Edizione. Abbiamo mangiato in un ristorantino che mi ha consigliato la mia cara amica Ilenia, in quanto abita praticamente ai piedi di Certaldo, L’ Antica Fonte, con un bellissimo giardino interno con vista sulle colline tipicamente toscane, con da un lato le torri di San Gimignano che spuntavano dallo skyline e dall’altro l’entrata alla parte storica del paese… una meraviglia! Bellissimo! Noi poi siamo arrivati alle 20, quindi avevamo praticamente l’intero tramonto davanti! IMG_9663 copiaCi hanno assegnato un tavolincino proprio in prima fila per questo spettacolo unico immersi nell’atmosfera rustica e bucolica del locale e magica e surreale di Mercantia. Abbiamo mangiato benissimo – vi consiglio i nostri piatti: Tagliere di affettati locali, Maltagliati con Ragù di salsicce di cinta e Pici alla Vigliacca con guanciale, pomodorini, aglio, briciole di pane fritto e peperoncino e per dessert una splendida Torta al cioccolato fondente calda -, un servizio impeccabile – di quello che raramente si trova, di una gentilezza e disponibilità ormai IMG_9664 copiainaspettate -, un menù tradizionale ma ricercato e una location che da sola ne valeva già il 90%!

Sì perché passeggiando per le viuzze del paese storico, sicuramente noterete questo meraviglioso giardino con vista panoramica chiuso da un cancellino, da cui potrete vedere una cartolina ‘reale’ con tavolini in ferro, una pergola in legno, fiori colorati, rampicanti, una vasca in pietra originale con dei bellissimi pesci e di là, ancora oltre, le colline tra Siena e Firenze!IMG_9666 copia

Ogni anno ci passavo davanti e ne facevo una foto, quest’anno finalmente ho potuto mangiarci e vivere tutto dall’interno e la meraviglia e la bontà dei piatti sono assicurate!

Se vorrete dedicarvi una bella cenetta, potrete trovare il Ristorante L’ Antica Fonte su The Fork – tramite cui potrete anche prenotare -, oppure digitando www.tavernaanticafonte.it, e su Facebook @taverna.lanticafonte.

HomeStyle LifeStyle

Vino, Bollicine e Calici. Chapter One

marzo 7, 2017

Come promesso siamo arrivati alla parte in cui andrò a trattare dell’abbinamento vino, o spumante, o champagne a calici e cibo. Devo premettere, che io non me ne intendo assolutamente di vini e quant’altro, essendo praticamente astemia.. quindi… scriverò questo nuovo articolo, grazie al preziosissimo aiuto della mia cara amica Ilenia, diventata da poco per passione sommelier. Ringrazio inoltre Alberto – anche lui sublime sommelier da tempo -, per avermi gentilmente prestato delle foto della sua splendida Enoteca Fiorentina nel centro storico di Firenze.
Partiamo allora con i nostri abbinamenti e successivamente, nel prossimo post, vi darò dei suggerimenti o degli spunti per la parte estetica: posizionamento dei calici sul tavolo, marchi vari, abbinamenti di design e così via! 😉

Let’s Start!
In ordine di portata, l’ abbinamento vino – calice, eventuali consigli gastronomici e infine qualche denominazione:

Spumante Secco, si serve nel Flute, abbinato ad esempio con antipasti grassi e formaggi cremosi e come esempio nominiamo il Franciacorta e Trento Doc.

 

 

 

calice-Barolo

 

Vino Bianco Leggero, si serve nel Calice Tulipano, Erbaluce di Caluso Docg

 

 

 

Vino Bianco Strutturato, si serve nel Calice Renano, Riesling del 2011 o 2012 della Valle D’ Aosta o Riesling d’ Alsace

 

BALLON-CALICE-

 

Vino Rosso Giovane/Non Corposo, si serve nel Ballon piccolo, e come esempio portiamo il Pinot Nero della Val d’Aosta.

 

 

 

borgogna

Vino Rosso Corposo invecchiato, si serve nel Borgogna, e nominiamo il Nobile di Montepulciano o Chianti Classico

 

 

 

grand ballon

 

Vino Rosso Invecchiato – altrimenti detti vini “da meditazione” -, si serve nel Grand Ballon e come esempio troviamo il Barolo, il Brunello di Montalcino, e l’ Amarone della Valpolicella

 

 

 

CABERNET-CALICE-COPPA-CHAMPAGNE-30-CL-extra-big-184306-010

 

Champagne e Spumante Dolce, serviti nella Coppa, da abbinare notoriamente ad esempio alle Ostriche fluteper il primo, e i dolci soprattutto secchi o una buonissima crema per il secondo – come l’ Asti Spumante -.

HomeStyle LifeStyle

I protagonisti della tavola: le Stoviglie

febbraio 17, 2017

Buongiorno! Eccoci qua con la seconda parte di un meraviglioso argomento: decorare e apparecchiare la tavola!

Nel precedente articolo, come potete ricordare, ho parlato della scelta dei bicchieri e della loro posizione, in base a molte variabili, come il momento della giornata, l’occasione, il budget, lo spazio, gli ospiti e la location – indoor/outdoor -.

Bene. Ora, tutte queste ‘direttrici’ tenetevele sempre bene in testa, in quanto sono sempre utili, e sempre validamente applicabili. Sono come un dogma, e per tale motivo, cercate di non dimenticarle.. Detto ciò, possiamo continuare a divertirci e possiamo passare allo step successivo: le stoviglie.

stovigliePiatti, ciotole, recipienti, zuppiere, insalatiere, vassoi, alzate. Possono essere di vari stili e generi, per esempio in ceramica, in terracotta, in porcellana, in vetro, in cristallo, in legno, in bamboo, in acciaio, usa e getta, in acrilico, in silicone e così via. Quindi anche in questo caso dovremmo appellarci alle varie situazioni per poter decidere quale materiale, modello, design scegliere. Ad esempio se siamo all’aperto, cerchiamo di evitare sia materiali troppo delicati come il cristallo, o quelli troppo leggeri come la plastica semplice – evitando di vedere tutto o per aria o per terra 😉 -, evitiamo anche un design eccessivamente moderno e ‘di fabbrica’ se inoltre il nostro è un evento sofisticato e raffinato; spostiamoci sul bamboo e i nuovi prodotti usa e getta colorati, o in silicone o acrilico, se invece vogliamo fare un pranzo nel nostro giardino o attorno a una piscina; se infine stiamo organizzando una cena a lume di candela, naturalmente optiamo per tutte le altre alternative: piatti in fine porcellana, alzate in cristallo e sottopiatti in metallo o acciaio.stoviglie

Su internet potrete sbizzarrirvi come sempre. Io per esempio spesso cerco su Dalani.it, o su Yoox.com, o su MadeinDesign.com, o LoveTheSign.com, o su ZaraHome, oppure H&M Home.. se invece cerchiamo forme pulite e lineari Ikea ha appena introdotto una nuova linea tutta dedicata alla cucina da Chef , con piatti pensati appositamente per precise pietanze.. oppure spesso faccio un salto a Maisons Du Monde – ma possiamo ordinare anche online -, e così via. Se poi abbiamo voglia o possibilità di dedicarci un pomeriggio in centro e non abbiamo un budget predisposto, be’ allora potremmo sicuramente prendere in considerazione Bormioli, Villeroy & Boch, Villa d’Este, a Firenze ci sono le meraviglie di Mario Luca Giusti – dove l’acrilico sembra cristallo – e le porcellane Richard Ginori, o la RCR Cristalleria Italiana e così via.

Se volete, cliccando questo link potrete approfondire il mondo della porcellana: http://www.lussoestile.com/case-di-lusso/porcellana-come-scegliere-le-piu-pregiate.

Bene, a questo punto non mi resta che augurarvi come sempre buona scelta e buon divertimento! Noi ci aggiorniamo presto col prossimo step: tovaglie e tovaglioli.