Browsing Tag

confetti

HomeStyle LifeStyle

4th Chapter Deco: Scegliere stile e tema delle bomboniere

agosto 11, 2016

Concludo questa parte concernente l’organizzazione degli eventi, l’arredamento, i decori, la mise en place, e la scelta delle location e degli stili parlando delle bomboniere; abbiamo parlato della procedura che si può seguire per farle da soli in casa, e adesso non mi resta che parlarvi dell’ultimo – ma non per importanza – aspetto. Il tema, lo stile.

Anche oggi quindi cercherò di descrivervi delle mie idee immaginandomi sul momento come potrebbero essere le vostre bomboniere… quindi giochiamo un po’!

Dunque dunque.. vediamo.. la prima che mi viene in mente rispecchia le bomboniere che ho fatto io per la mia Laurea e per quella di mio zio bombonieresuccessivamente: per quanto riguarda la mia, avendola discusso a Dicembre, ho scelto di seguire lo stile tipicamente invernale e natalizio, inserendoci confetti rossi e bianchi, e mettendoci sopra, per chiusura, cannella, anice stellato, dei piccoli peperoncini e dei nastrini di raso bianchi e rossi; infine sulla base della scatolina di plexiglas, sotto ai confetti più grandi, una granella bianca che riproducesse l’idea e l’effetto della neve. Mentre le bomboniere per la Laurea di mio zio seguivano i colori caldi dell’arancione e del bordeaux, con sopra una fetta di arancio essiccata e due foglie di alloro – sono quelle che potete vedere nelle foto che ho inserito nel Terzo Capitolo e riproposto in questo articolo -; la scatolina poi era davvero bellissima, ed elegante, in quanto divisa in quattro scomparsi quadrati, dove all’interno di ognuno avevamo messo dei confetti di vari gusti, forme, tipologie e colori – sempre rimanendo sulle stesse tonalità cromatiche che riproducevano le sfumature del cacao, del beige, dei giallo, del rosso..

Poi altra idea, il verde salvia come must, quindi nastrino a pois, un pezzettino di rosmarino e di lavanda legati con un po’ di rafia, confetti alla viola o colorati di un verde tenue, oppure bianchi, o champagne, e della iuta per legare il tutto.

Oppure il classico bianco e nero, che va però, mi raccomando, giocato bene, in quanto accusato di esser passato di moda; secondo me sono adatti invece se facciamo, come detto nel Secondo Capitolo, un matrimonio o altro evento, in stile rock; quindi nastrino a rete nero, poi o delle corde di basso o chitarra attorcigliati, oppure dei vinili da utilizzare come bomboniera, o degli spartiti arrotolati, o dei piccoli cilindri neri e bianchi contenenti i confetti, e poi ancora degli anemoni neri, o viola.

Ah altra idea appariscente e sontuosa: i colori del pavone! Quindi largo a velluti color blu, azzurro freddo scuro, viola mammola, bordeaux, verde salvia brillante, oro, e poi confetti dentro a scatoline trasparenti, degli stessi colori o monocromo, magari divisi per gruppi, e sopra delle piume di pavone, delle piccole dalie ciclamino, e come tocco sorprendente, se ne abbiamo la possibilità e ci piacciono, dei bijoux, delle catenelle fini, delle spillone che rimangono e utilizzabili.

Poi.. vediamo.. bomboniere vintage, in stile industrial: quindi riprendere i colori della pelle, del whisky, del legno, del ferro. Dunque fatemi pensare un attimo a cosa potreste fare..Mh.. sacchettini in similpelle, pipe, vinili, antichi libri, penne, cornici, mini bottiglie pregiate, vecchi orologi da taschino, lenti per la lettura, antiche chiavi, piccole voliere, o gioielli d’antiquariato, piccole valigie in miniatura di zucchero che fanno da sé da confetto e bomboniera, vespe e macchine in miniatura. Per decoro, be’ tutto dipende dal nostro budget, dall’oggetto/i che abbiamo scelto, ma i colori rimangono quelli, quindi l’importante è rimanere sulle nuances che vi ho scritto sopra, rispettando le tonalità naturali e grezze.

Altrimenti poi mi vengono in mente, lo stile marino, lo stile provenzale dai colori tenui viola, verde, giallo, rosa, beige, oppure lo shabby chic, o lo stile boho chic con pizzi e merletti, oggettini in vetro o cristallo antichi, oppure moderno e di design, con elementi di arredo minimal e classici, oppure floreale e gipsy, colorato, a righe, con riferimenti orientali, oppure green, con scatoline di carta riciclata o cartone, o vasetti con piantine aromatiche, oppure glam, tutte tempestate di strass, cristallini, fiocchi, piume, e nappe.

Per ora diciamo che qualche dritta mi è venuta in mente.. se poi me ne verranno altre, non mi rimarrà che scrivere un Quinto Capitolo.

HomeStyle LifeStyle

3rd Chapter Deco: Bonbonnières charmantes fatte a mano

agosto 10, 2016

Bomboniere! Il dramma della scelta.. Materiali, confezioni, allestimento, gusto e colore confetti, quantità, stile, bigliettino..insomma, personalmente rappresentano ogni volta un mio grosso ‘limite’ quando devo organizzare degli eventi che richiedono la loro presenza.

Credo che molto spesso le bomboniere molto, troppo spesso, vadano a finire nella pattumiera.. perché o non servono che a ‘raccattare la polvere’, o non ci piacciono, o sono ingombranti, o non sono ‘stilose’ come avremmo pensato, o sono troppo appariscenti per far sì che le possiamo tenere in bella vista, o perché ci sono state consegnate da persone che alla fin fine non ci interessano più di tanto, o perché, dopo aver mangiato i confetti dentro – sempre che non li abbiamo fatti andare a male -, non ci risultano più utili.confetti
Io personalmente amo molto l’idea, il pensiero della bomboniera, in quanto se ci riflettiamo, sono un piccolo regalino che viene destinato e pensato agli invitati proprio per ringraziare della loro presenza alla nostra festa.. e credo che non sarebbe nemmeno piacevole andarcene via senza aver ricevuto ‘qualcosa in cambio’, qualcosa che ci rimanga per ricordo, qualcosa che è stato appositamente pensato per noi.

Quindi, se penso a questa possibilità, visto che nella maggior parte dei casi sono considerate inutilmente costose, o peggio ‘soldi buttati’, credo che la soluzione migliore sia quella di rendere utili, sfruttabili, piacevoli, al passo coi tempi, diverse, geniali le bomboniere.
Così mi vengo in mente arnesi per la cucina come i famosi Foppapedretti, o piccole bottigliette di olio, o aceto balsamico, o piccoli vasetti con piantine aromatiche, o succulente, o di fiori, o bonsai; oppure piccole fotografie dei festeggiati con graziose cornici, oppure scatoline portagioie, o candele, o gessetti profumati, o saponi profumati, o sacchettini profumati, o libri, o bigliettini ecosolidali che ci permettono di aiutare animali, o piante, oppure targhettine che rappresentano ognuna una donazione per salvare un bambino o per fare donazioni per altri motivi specifici.

Per quanto mi riguarda, mi sono trovata più volte a dover scegliere tra varie donazioni da fare per poi ricevere le bomboniere annesse, e ogni volta ho preferito fare una donazione specifica per non dover decidere tra le varie onlus e campagne. Dopodiché ho prediletto delle scatoline di plexiglas che potessero essere riutilizzate come portagioie, o porta spezie o altro, una volta mangiati i confetti.bonboniere
Concludo questo ultimo capitolo così descrivendovi in breve passo passo come si possono fare a casa da soli delle bellissime ed eleganti bomboniere:

  • Innanzitutto capire il nostro budget per bomboniera
  • Scegliere una nuance di colori e lo stile (per parlare solamente di ciò avrei bisogno di un altro capito.. anzì no.. ho deciso! Farò il 4th Chapter per lo stile delle bomboniere!! Che ne pensate?)
  • Quanti confetti voler inserire e di quali gusti e colori
  • Cercare sui vari motori di ricerca delle idee e capire cosa ci piace e cosa proprio non vogliamo
  • Procedere con l’ordine dei vari materiali: nastri, scatoline, oggettistica varia, decori, fiori, strass, bigliettini, tulle etc..
  • Una volta ricevuto tutto, vedrete che i costi, se ci sarete stati attenti e avrete cercato bene, saranno notevolmente ridotti – ovviamente non avrete dovuto pagare la lunga trafila di fare tante tante bomboniere tutte uguali e in miniatura -, e potrete iniziare il lavoro con calma per a tempo.. mi raccomando armatevi di pazienza, non fatele tutte insieme altrimenti impazzirete e arrendetevi alla colla a caldo e alle dita bruciate! 😉
  • Il risultato sarà ottimo e avrete molta soddisfazione nel rivederle poi ben posizionate il giorno dell’evento…Ah naturalmente tutti si chiederanno dove sono state comprate quelle bomboniere così belle e mai viste! e tutti verranno indirizzati a voi! 😉

Non mi resta che augurarvi un Buonissimo Lavoro! E se avrete bisogno di un aiuto o di qualche consiglio, scrivetemi subito! A breve pubblicherò il quarto capitolo per darvi qualche idea per lo stile o il tema delle vostre bomboniere!

HomeStyle

Incoming Easter!

marzo 18, 2016
Incoming Easter

Incoming Easter!
 
E’ già primavera? No.. ancora no! Ma ciò non vuol dire niente! La Primavera in parte si può portare noi! Basta comprare tanti fiorellini colorati – io sono fissata con tutti i fiori, quindi ogni giorno compre un vasetto nuovo, per la gioia del mio ragazzo -, tanti accessori per la casa color pastello – lattementa, rosa cipria, giallo limone chiaro, celeste e carta da zucchero chiari, violetto.. i colori dei macarones se ci si pensa bene! E poi chi più ne ha, più ne metta!
Fantasie a fiori, a righe più o meno presenti, farfalle, uccellini.. e poi con l’arrivo della Pasqua le nostre zone living diventeranno come dei piccoli prati primaverili con coniglietti, piccole uova, animaletti, tanti colori, gradazioni accese che si mescolano con quelle più eleganti e pallide, profumi freschi e illuminazioni a tema.
Le tendenze diventano tradizioni anche nell’arredamento! Sta a noi poi saperle innovare e personalizzare – come con questa ghirlanda, rinnovata aggiungendo semplicemente dei rametti di lavanda -. Per il momento quindi non mi rimane che augurarvi buona ricerca e buoni preparativi colorati!