HomeStyle LifeStyle

AsymmetrY

agosto 10, 2017

Eccociiii! Di nuovo sul pezzo!

Oggi un brevissimo post sul tablesetting Made in BiancoSporco! Il mio punto di forza è stato quello di non avere assolutamente nessuna idea in testa da seguire.. quindi mi sono adeguata a ciò che man mano trovavo in casa e ho cercato di ragionare e abbinare nella mia mente pezzo dopo pezzo.. non è stato semplicissimo a dire il vero, in quanto è sempre molto più facile e soprattutto veloce, seguire delle linee guida che abbiamo scelto con calma, ma per questa volta ho deciso volutamente di non seguire il mio iter standard.asymmetry

Di solito mi faccio un planning con tanto di disegno, in quanto quest’ultimo mi aiuta molto a capire che cosa mi manca o cosa può stare bene con; stavolta invece ho seguito il gusto e l’istinto.. ah e soprattutto l’occhio!

Quindi dapprima ho posizionato le tovagliette color lattementa, poi ce ne ho posizionato sopra a contrasto altre tonde in corda color porpora scuro, successivamente i piatti color grigio-azzurro, a questo punto ho asymmetrymesso le candele dentro delle vecchie caraffe di diverse dimensioni.. dopodiché la parte più difficile è stata quella di scegliere la parte decorativa floreale.. davanti a così tanti contrasti cromatici e materici, non sapevo che cosa avrebbe potuto reggere visivamente il tutto.. quindi ho scelto di inserire dei fiori real touch dalle forme e colori esotici, poi ho aggiunto un cactus in ceramica – per indirizzarmi verso uno stile pugliese-greco -, e ho deciso di posizionarli in modo minimal e asimmetrico, giocando con i movimenti dei gambi modellati, ho inserito una lanterna, che ha ricoperto in questo caso la funzione di un recipiente, un vaso cilindrico e una bottiglia – entrambi trasparenti lisci -, che potessero continuarmi a dare la sensazione delle masserie e dei fichi d’india poggiati ai muriccioli, senza appesantire o aggiungere altro asymmetrysviandomi. Infine, per catturare l’attenzione ho inserito una ramo di lampioncini cinese sempre real touch dello stesso porpora delle tovagliette tonde.

Poi.. riguardando tutto da lontano, ho scelto di osare ancora di più inserendo dei fiocchi in taffetà cangiante blu scuri alla base dei calici vintage in vetro soffiato trasparente – eleganti e discreti come la bottiglia e il vaso cilindrico -.

Spero di esservi stata utile anche questa volta, e spero di avervi fatto capire che i contrasti – in generale -, se ben dosati e ponderati, sono la migliore delle soluzione in ambito estetico per ogni occasione!! Buon Lavoro e a prestoo!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply