HomeStyle LifeStyle

I protagonisti della tavola: Le Posate

febbraio 23, 2017

Di nuovo buongiorno!!! 😉

Dunque, oggi andremo a parlare delle posate; poi, nei prossimi giorni, andrò a scrivere un post in cui cercheremo di fare chiarezza e di dare qualche consiglio nella scelta dei calici da vino grazie all’aiuto della mia carissima amica Ilenia che è diventata sommelier – credetemi non avrei mai immaginato che un giorno avrebbe mai intrapreso questa passione -.. qualche spunto, qualche accortezza e qualche trucchetto 😉
Successivamente tirerò le fila di tutti i post precedenti – a proposito della tavola – scrivendo un articolo in cui – come faccio spesso – darò dei temi, proporrò stili, decorazioni e suggerirò alcune idee per il tablesetting. 
Conclusa questa parte, cambieremo argomento, e parleremo della Pasqua, delle decorazioni handmade, e ci divertiremo assieme inventando tanti oggetti buffi!posate

Iniziamo! Allora.. le posate.. be’ io credo che siano l’oggetto per la tavola che più ha subito e si è prestato alle traslazioni del design e del tempo. Basterà scrivere su un qualsiasi motore di ricerca per trovarsi immediatamente difronte a idee, forme, colori, materiali talmente stravaganti e bizzarre, che di certo i nostri occhi non potranno fare a meno di notare! Forchette accartocciate, coltelli senza lama o torti, cucchiai senza incavo, utensili per la cucina che a tutto possono somigliare fuorché a mestoli, e a utensili vari.posate

Alessi, Pandora Design, Seletti, Guzzini, Serafino Zani, Villeroy & Boch, Richard Ginori, D&D Domus and Design, Sambonet e Lagostina solo per citarne alcuni. Su internet potrete acquistarne molti di questi, mentre altri potrete trovarli più facilmente dal vivo, specialmente se abitate in città molto grandi e ‘avanti’ nel design. Io vi ho citato i brand che conosco e che sono di altissimo livello – e quindi hanno anche dei prezzi importanti -, ma ce ne sono tantissimi, anche meno conosciuti, che invece ci permettono di avere un ottimo prodotto, di bellissimo design, molto meno costosi… anche se, a dire il vero, le posate in generale hanno un costo maggiore nella media agli altri elementi per la tavola. Potrete trovarli nei soliti negozi che vi nomino sempre come Ikea, Maisons du Monde, CasaShop,Zara Home, Coin Casa, oppure on line su LoveTheSign, MadeInDesign e così via. Sul sito del Corriere della Sera, nella parte del catalogo del mensile Living, potrete trovare mille idee e spunti: http://catalogo.living.corriere.it/catalogo/index.html

Per concludere vi posso ricordare la posizione delle posate in tavola:posate
A sinistra le forchette, a destra, con le punte verso l’ alto – dall’interno verso l’esterno – coltello e cucchiaio. Il cucchiaino da dessert invece va messo sopra il piatto verso sinistra, in alto, lo stesso vale anche per la forchettina, qualora ci fosse, col manico verso destra e il coltellino da frutta e dessert verso sinistra, e seguite questo ordine dall’alto verso il piatto. cucchiaiLe posate poi vanno in ordine di utilizzo: si parte dall’esterno all’interno, quindi dalla parte più lontana dal piatto per arrivare allo stesso. Per esempio, una cena con antipasti, primi, secondi, contorni, e dolce: a sinistra metteremo una forchetta piccolina per l’antipasto, poi una per i primi e una per i secondi e contorni, mentre a destra dall’esterno un coltello più piccolo per gli antipasti, uno per i secondi e contorni e sempre tutti con la lama verso il piatto.

Per il momento direi che possa bastare, sennò vi intrigo le idee!! Ci vediamo presto per la parte sui calici da vino!!!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply