LifeStyle

London. Sir Tom Baker Suits

dicembre 29, 2016
sir tom baker

Credo che quello che andrò a scrivere di seguito sarà l’articolo più difficile che abbia redatto. Ho da sempre sognato di parlare di moda, di lusso, di design, di argomenti importanti e densi, ma non pensavo – sinceramente – che mai sarebbe accaduto nel mio blog.. Durante il secondo anno della Specialistica a Siena, ho conosciuto la professoressa Victoria Baker, che mi avrebbe seguito nel corso d’inglese B2. Una bellissima donna dai capelli lunghi e gli occhi azzurri e una bellissima persona anche dentro.
Questa “Signora” – e con ciò intendo dire donna di altissimo livello, dotata di grandissima conoscenza, cultura, eleganza, e umiltà – mi ha raccontato che suo fratello è il famoso e rinomato stilista londinese Sir Tom Baker. Ora, siccome sono rimasta affascinata dalla bellezza con cui mi parlava di lui e di come lodava col cuore il lavoro di suo fratello, ho pensato di scrivere un articolo proprio a riguardo. Da un lato mi piacerebbe descrivervi lo stilista dal mio punto di vista, da ciò che vedo quando guardo le sue creazioni; e dall’altro da come invece lo vede sua sorella, Victoria, da come lo vive e da come lo sostiene.

Innanzi tutto, vorrei precisare che di lui hanno parlato migliaia e migliaia di volte media di ogni tipo. Ad esempio, per quanto riguarda la “stampa”, nel suo sito ufficiale, si può facilmente notare la generosa lista degli articoli più importanti nei giornali in assoluto più rinomati e conosciuti per l’elevato livello.. Così, io ho deciso di trattare di Sir Tom Baker in un modo ‘atipico’ per così dire, ossia dello stilista, ma soprattutto di Tom fratello di Victoria e uomo; sì perché, a dire il vero, mi ha convinto indirettamente proprio la mia professoressa a farlo: quando le proposi l’idea pensavo di non avere gran successo e invece, inaspettatamente, mi ha sorpreso e convinto con la sua contentezza e la sua approvazione! Ne era entusiasta e molto grata!
Dunque, per il momento, in questo articolo iniziamo a parlare di Sir Tom Baker Stilista. Successivamente, nel prossimo articolo che uscirà tra non molto, parlerò di Sir Tom Baker fratello di Victoria.

Sir Tom Baker Stilista

sir_tom_baker_001Collezioni Autunno/Inverno 2016-2017 e Primavera/Estate 2017: oro, pelle, paillettes, velluti, piume, jeans, colori sgargianti e scuri, nero lucido, vita stretta, scarpe a punta, teschi, cilindri, frange, fantasie leopardate. Rock, esuberanza, follia, azzardo. Perfezione, padronanza, alta sartoria, eleganza.sir_tom_baker_004

Londra. Sir Tom Baker. Dalla ‘scuola’ della Savile Row – rinominata “Savile Rogue” dallo stilista -, allo stile unico, personale, riconoscibile dal primo momento, e fruibile nel suo store a Soho. Uno stilista che segue in prima persona l’intero processo della sartoria: dalla misura del cliente, alla bozza, alla prima imbastitura, all’ultimazione dell’abito. Un’armonia calibrata mossa tra azzardi e dettagli classici. Mai esagerato, mai kitsch, mai inopportuno o di cattivo gusto. Fautore e sostenitore del pezzo unico, del ‘su misura’ accessibile a pochi, e comprensibile da una nicchia ristretta. Veste l’uomo che vuole osare rimanendo però nell’equilibrio estetico. Veste chi vuole passare inosservato, ma soprattutto chi non ha paura di essere notato e giudicato. Veste chi ha coraggio di mostrarsi e chi sa che frequentemente non viene compreso, anzi capito. Ha vestito e veste i più grandi del rock, come Robert Plant (Led Zeppelin), The Prodigy, Glen Matlock (Sex Pistols), Roger Taylor (Queen) e importanti esponenti della nobiltà inglese e di tutto il mondo. Una personalità colma di contrasti che si riflette poi nelle sue creazioni; un uomo, a mio parere, ‘elegantemente e sapientemente rock’.

sir_tom_baker_018“… the meaning of style is […]: “the key is a combination of personality mixed with compatible dress sense”. […] A finely cut suit will guarantee this feeling for the wearer when combined with great footwear, an elegant shirt and tie and some fine accessories as well as a good attitude. To spend a long time dressing up however is dangerous, as is seeking reassurances for the way you look! It is best to not obsess!..

(tutte le immagini e le citazioni sono state prese dal sito ufficiale: tombakerlondon.com e dal profilo Instagram @SirTomBaker)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply