LifeStyle Travel

2nd Chapter: il Mugello Circuit & il Lago di Bilancino

agosto 1, 2016

Pochi giorni fa vi ho parlato del bellissimo paese di Scarperia, e oggi vorrei concludere questa breve parentesi sui viaggi raccontandovi il motivo per cui, domenica scorsa, eravamo partiti da Firenze: il mio ragazzo è fissato – penso come la maggior parte del mondo maschile – con i ‘motori’, come dice lui e ama andare di persona a vedere le varie gare e categorie in giro per l’Italia – per il momento si è fermato entro i confini nazionali.. ma non so fino a quanto resisterà 😉 – .. e così, quando posso cerco di assecondarlo, accompagnandolo o organizzando un breve viaggio ad hoc. In realtà non è che sinceramente faccia molto fatica a seguirlo in questa sua passione, dal momento che sono cresciuta tra le moto, visto che mio babbo ha imparato prima a guidare una di queste che a camminare. 😉lago bilancino

Quella domenica ci sarebbe stato l’ ACI Racing all’Autodromo del Mugello, praticamente a pochi minuti di macchina da Scarperia; così la mattina siamo partiti da casa e una volta raggiunto il Mugello Circuit abbiamo guardato tutte le gare di tutte le categorie possibili immaginabili – in più ci siamo, soprattutto Riccardo, e diciamo pure per colpa mia, ustionati bene bene -, poi una volta finito l’evento abbiamo deciso di farci il nostro solito giretto nel centro di Scarperia – come vi avevo raccontato -, per poi tornare per cena a Firenze – eravamo troppo stanchi e abbrustoliti per mangiare fuori -.
lago bilancinoIo conoscevo già questo famoso Autodromo, dal momento che per molti anni sono andata con mio babbo a vedere il MotoGp; Riccardo, invece, non c’era mai stato in precedenza. Per lui è stato da subito amore a prima vista, così, da più di un anno a questa parte, ogni occasione e ogni evento sono buoni per tornarcene a fare un giro al Circuit. 😉

L’Autodromo del Mugello, come molti meglio di me sapranno, è uno dei circuiti più sicuri e più attrezzati del mondo; è tra i più grandi e all’avanguardia, e alla detta di piloti, più o meno professionisti, è tra i più belli, ‘gustosi’ e spettacolari da percorrere. Inoltre permette una gran varietà di manifestazioni praticamente durante tutto l’anno, escludendo pochi brevi periodi – prove di F.1, delle case leader nel Mondiale MotoGP e del Mondiale Superbike, di case automobilistiche e motociclistiche nazionali ed internazionali, la Formula 5.000, la Formula 3.000, la Formula Due, il Fia-Gt.ROTOBALLE
LEPREIn particolare, questo Autodromo permette di divertirsi anche a coloro che non sono proprio così fissati coi ‘motori’, dal momento che ci sono molte aree picnic circostanti al circuito – ci sono anche dei barbecue in muratura da utilizzare liberamente e autonomamente -, delle vaste e ben curate aree verdi dove potersi sdraiare e riposare e i bagni sono abbastanza comodi e vicini, e anche quelli ben tenuti – cosa sicuramente non da poco in questa tipologia di location, dove di solito, se ti va bene, ci sono dei bagni chimici sparsi qua e là e non proprio in perfette condizioni -, e poi possono entrare e sostare sia i camper che le auto e si possono portare gli animalini – al guinzaglio – con sé.

Ulteriore cosa, non da poco, è che durante tali manifestazioni, ovvio non il Moto Gp, l’entrata nel prato e nel paddock è gratuita – accedendo ai prati in diversi punti si può praticamente vedere l’intero circuito -, mentre per le tribune si paga qualche euro, ma nulla di esorbitante.

Tutto ciò per dire che se si decide di passare una domenica al Mugello, si deve tener presente che non si spenderanno centinaia di euro, che ci si potrà stare fino a tardi pomeriggio, che si può portare la nostra auto – o altri mezzi – praticamente fino a dove vogliamo fermarci – e con questo intendo il prato ovviamente -, che ci si può divertire in compagnia anche se non ci piace questo tipo di sport e che siamo in mezzo alla natura e a paesaggi bellissimi – sul sito ufficiale del Mugello Circuit si parla di cinquemila metri quadrati di spazi verdi -, respirando aria buona – in quelle zone, alle pendici del Monte Gazzaro, sgorga la famosa, e a mio parere buonissima, acqua Panna per esempio -.

lago bilancino

In più, volendo vicino ci sono tanti paesini – ovviamente io vi ricordo Scarperia, ma perché ci sono fissata -, e poi c’è il bellissimo Lago di Bilancino (lo potete vedere nelle foto che ho inserito), con la famosa diga, su di questo poi si affacciano numerose ville, come la Villa Medicea di Cafaggiolo e il Castello del Trebbio, e a pochi km si può o andare all’Outlet del Barberino o riprendere l’autostrada per spostarci un po’, magari dopo aver ‘parcheggiato’ gli uomini del gruppo dentro all’Autodromo … per poi ritornarli a prendere a fine giornata 😉

Come sempre, per maggiori informazioni, ci sono sia il sito ufficiale, che altri riferimenti nei vari siti web che si possono trovare facilmente cercando su internet.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply